Reparação, reparação, reparação!

Reparação, reparação, reparação!
Ci ha colpito un messaggio di Gesù ad Edson Glauber del 27 Aprile scorso ma reso noto solo il 2 Maggio.
Per i fratelli che non conoscessero Edson rimandiamo a questo link dove sarà facilmente comprensibile la stretta relazione con quell’unico progetto di Dio per l’umanità e del quale fa parte anche Manduria che, nonostante le controversie, risulta perfettamente in linea con quello di numerose mariofanie riconosciute e non.
http://manduriapparitions.blogspot.it/2013/07/caradebora-mi-chiamo-edson-glauber-ti.html
Riportiamo di seguito qualche frase del messaggio di Edson in lingua portoghese: (Per il testo intero clicca qui: 
https://www.facebook.com/eg.coutinho.1)

Vocês não querem pertencer ao Reino dos céus? Vocês não desejam ter a minha paz que pode consolar as suas almas aflitas e cansadas? Por que ainda são rebeldes e de coração duro? Por que não rezam como eu lhes pedi, por meio de minha Santíssima Mãe?
(Non volete appartenere al Regno dei Cieli? Non volete avere la Mia pace che può consolare le anime degli afflitti e degli oppressi? Perchè sono ancora ribelli e duri di cuore? Perchè non pregano come ho chiesto loro attraverso la Mia Santissima Madre?)

…Ofereçam ao Pai a justa reparação, pelos merecimentos da minha paixão, morte e ressurreição e assim, muitas almas serão conduzidas ao caminho santo de Deus. Cada oração, sacrifício e penitência feitos com amor e com espirito de reparação atraem do céu a complacência do Pai, bem como o seu amor e perdão…;
(Offrite al Padre una giusta riparazione, per i meriti della Mia passione, morte e Risurrezione e così, molte anime, saranno condotte al cammino santo di Dio. Ogni preghiera, sacrificio e penitenza fatte con amore e spirito di riparazione, attirano al Cielo il compiacimento del Padre, così come il Suo Amore e il Suo perdono)
Reparação, reparação, reparação! Arrependam-se dos seus pecados e mudem de vida! Esta é a minha mensagem de hoje. Este é o meu pedido a cada coração, a cada família, a cada sacerdote!"
(Riparazione, riparazione, riparazione! Pentitevi dei vostri peccati e cambiate la vostra vita! Questo è il Mio messaggio di oggi. Questa è la Mia richiesta ad ogni cuore, ad ogni famiglia, ad ogni sacerdote!)
Queste piccole frasi, brevi nella forma ma forti nel contenuto, sembrano confermare e rimarcare quello che la Vergine dell’Eucaristia ha detto in questi anni e quello che il Suo strumento, Debora, è andata dicendo il lungo e in largo,  varcando i confini dell’Italia e dell’Europa.
Un messaggio che è per il mondo e per tutti. Dio ha permesso, per il momento, che la sua missione di arrestasse, ma ciò che non le è stato permesso di continuare, sta continuando in altri strumenti del Signore. Segno questo che lo Spirito Santo non si arresta e non si fa imbavagliare. Sacrificio, penitenza, preghiera e riparazione, parole che la Vergine dell’Eucaristia ci ha ripetuto spesso. Ma a volte il vento è forte e la tempesta infuria in questo mondo che non lasciano respiro. Ma Ella prontamente ci incoraggia:;… Non lasciatevi agitare dalla tempesta che infuria; Io sono qui per proteggere il mondo: la vostra preghiera nelle famiglie, secondo le Mie intenzioni, spezzerà le catene dell’odio e della discordia: i due segreti di satana che vi costringono a non procedere nelle novità dello Spirito. Se vi ho già ripetuto mille volte di pregare il Rosario con l’invocazione potente alle Mie Lacrime oggi vi dico: riparate, riparate, riparate! C omprendete che satana vuole la distruzione del Mio disegno che ha la sua piena realizzazione a Manduria; se Mi obbedite vi prometto di risvegliare i cuori più intorpiditi e di incendiare d’amore tutte le parrocchie. Digiunate per i sacerdoti ma non desidero che li giudichiate!
Prendete forza dalla meditazione della Sacra Scrittura …Le tenebre incalzano ma se ritrovate il fervore che avevate nei primi mesi della Mia Apparizione vedrete grandi prodigi; (23.10.2001);…Mentre il furore di satana travolge una marea di anime, voi offrite a Gesù le vostre vite per la Mia Chiesa che attraversa una fase decisiva. Figlioli, pregate, riparate: anche voi Miei sacerdoti!

Dio vi ha soccorso donandovi in questo luogo quanto vi occorre per sostenere l’assalto del male, specialmente nei confronti della Chiesa Cattolica…" (23.11.2001) La Sua mano materna e delicata ci protegga in questo momento della nostra storia, ci rinfranchi nella fede e nello spirito, ci accompagni nelle nostre sofferenze, nei nostri calvari e infonda nei nostri cuori la gioia dell’incontro con il Cristo Risorto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *