La storia del mondo di oggi meditando le parole di ieri…

E’ opportuno, in questo momento della storia del mondo, meditare sulle parole che nostro Signore rivolse a Debora il 6 Gennaio 2006.

Parole che ritornano spesso nel cuore perchè più che mai attuali. Benchè se ne dica delle apparizioni di Manduria non possiamo esimerci dal sottoporre alla vostra attenzione tali parole che sembrano scritte per l’oggi.

… Pace a te, figlia del Mio popolo. Levati dal giaciglio e resta in ascolto. (Immediatamente scendo dal letto e mi metto in ginocchio). Immensa è la Mia tristezza perché l’uomo non ha voluto accettare l’invio della Santissima nel Cuore del Mediterraneo. I fuochi stanno per accendersi e i grandi conflitti annunciati con i sigillati messaggi stanno per avere luogo.

Grida al mondo il pericolo di due grandi calamità che il Padre permetterà nei vostri giorni.

La prima: quella naturale ed improvvisa come segno che lo spostamento dell’asse della terra determinerà ogni realtà;

la seconda: la permissione divina davanti all’insorgere di nuove fiamme disastrose coincidenti con l’esasperato progetto dell’antico Serpente di invadere e conquistare. L’odio sarà fomentato da pretesti religiosi e come un tempo i cristiani testimonieranno di esserMi fedeli davanti al teatro di morte: decine di sacerdoti glorificheranno la Chiesa offrendo sé stessi per il dialogo, per l’unità, ma viene l’ora in cui la luce della Mia Croce sarà offuscata e diverrà la fiaccola della loro aggressione.

Così annuncia che un grande silenzio viene su tutta l’umanità e a molti sembrerà che Dio non veda e non ascolti più! Mai come in questa “Notte” il Tre volte Santo vi sosterrà con la Sua mano perché siate forti nella purificazione e fedeli nella tribolazione.”

D: “Gesù mio perché quella tunica rossa?”

G: “Verrà l’ora di un nuovo martirio in cui sarà trafitto il Cuore di Lei (della Madonna)barbaramente. Io L’ho mandata per essere Sentinella ed Arco di Pace tra i popoli del Mediterraneo. Il Suo Cuore ha donato l’Olio perché in esso si riconoscessero differenti popoli (ricordiamo la conversione di alcuni musulmani nei primi anni di queste apparizioni) ed ora …”

D: “Ed ora…, mio Signore?”

G: “Lo riceveranno per lenire ferite profonde e lancinanti! Si operi a questo fine: che la Sorgente di Olio Santo giunga con la Sua Immagine con il testamento della grande Unità tra i cristiani ed uomini. Viene l’ora della più aperta testimonianza al Mio Nome. Sono davanti a voi per ricevere il vostro atto di fiducia!

Nuove tormente si abbatteranno sulla Chiesa, ma a colui che è dato di tenere fisso il timone della nave IO SONO dico: resta dritto sui sentieri indicati dal Martire di sangue e di neve(Giovanni Paolo II ).

Si solleverà il fetore dei falsi pretesti religiosi perché i “figli del detto profeta” ( Maometto)stanchi dell’oppressione di sé stessi sfogheranno con ira i loro mali verso ogni popolo d’occidente. Così il Re della Rivelazione vi benedice e vi lascia la Sua Pace. L’Amèn ritorna!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *